Eurocluib

Stai zitta E altre nove frasi che non vogliamo sentire più

Stai zitta E altre nove frasi che non vogliamo sentire più

AUTORE: Michela Murgia

PAGINE: 120

CODICE PRODOTTO: 878504

EDIZIONE: EINAUDI

PREZZO EDITORE: 13.00 €

PREZZO OFFERTA: 6.90 €



"Di tutte le cose che le donne possono fare nel mondo, parlare è ancora considerata la più sovversiva"

Un'analisi lucida per riflettere sul legame che esiste fra le parole che sentiamo e le ingiustizie che viviamo.

Avvocata, sindaca, architetta, ministra: quante volte sentendo usare questi titoli abbiamo sorriso? Quante volte abbiamo minimizzato e pensato che in fondo sono solo parole e non fanno la differenza? Invece la differenza la fanno eccome, dal momento che il pregiudizio passa anche per il linguaggio. Soprattutto quando sei donna, soprattutto quando le tue opinioni sono in contrasto con quelle di un interlocutore di sesso maschile. ¿Per ogni dislivello di diritti che le donne subiscono a causa del maschilismo esiste un impianto verbale che lo sostiene e lo giustifica¿, dice l¿autrice, che in questo acuto pamphlet prende in esame dieci espressioni comunemente utilizzate, per far sparire le donne dai luoghi pubblici, dalle professioni, dai dibattiti. Per metterle a tacere insieme ai loro diritti.

Michela Murgia è nata a Cabras nel 1972. Nel 2006 ha pubblicato Il mondo deve sapere, che ha ispirato il film di Paolo Virzí Tutta la vita davanti. Tra i suoi ultimi successi si ricordano: L¿inferno è una buona memoria (2018), Noi siamo tempesta (2019) e, con Chiara Tagliaferri, Morgana (2019).

«Leggendo Stai zitta, è impossibile non sentirsi coinvolti». criticaletteraria.org