Eurocluib

Dieci splendidi oggetti morti

Dieci splendidi oggetti morti

AUTORE: Massimo Mantellini

PAGINE: 156

CODICE PRODOTTO: 875674

EDIZIONE: EINAUDI

PREZZO EDITORE: 12.00 €

PREZZO OFFERTA: 6.90 €



Raccontano chi eravamo e chi siamo diventati

Esaminando ciò che usiamo o non usiamo più, un libro curioso racconta com¿è cambiato il mondo negli ultimi quarant¿anni.

Le mappe e i telefoni fissi, le penne e le lettere, le macchine fotografiche e i giornali: oggetti pressoché spariti o destinati a sparire presto, soppiantati da una tecnologia che cambia insieme al nostro modo di abitare il mondo. Poiché viviamo immersi in un flusso di informazioni e beni immateriali, anche le ¿cose¿ stanno acquisendo una densità diversa da quella che hanno sempre avuto: persino il cielo (non lo guardiamo più) e il silenzio non hanno più la stessa importanza. Uno dei maggiori esperti della rete Internet italiana segue la parabola di dieci oggetti desueti, chiedendosi quale sia il motivo di un così rapido declino, cosa succederà alla memoria di questi simboli e, in definitiva, alla nostra. Perché gli oggetti sono i testimoni di un¿epoca, disegnano la traiettoria della bellezza e parlano di noi.

Massimo Mantellini (Forlí, 1961) è uno dei maggiori esperti della rete Internet italiana e negli anni ha collaborato con «Il Sole 24 ore», «L¿Espresso», «Il Post» e altre testate giornalistiche. Dal 2002 aggiorna Manteblog, uno dei piú letti blog personali italiani. Si occupa prevalentemente dei temi legati alla cultura digitale, alla politica delle reti, alla privacy e al diritto all¿accesso. Ha pubblicato La vista da qui. Appunti per un¿internet italiana e Bassa risoluzione.

Scelto dal Comitato Editoriale perché
Invita a riflettere sul mondo che cambia e sulla ¿rete sentimentale¿ che ci lega agli oggetti quotidiani.